classe di appartenenza laurea

3, comma 4, del citato decreto ministeriale 3 novembre 1999, n. 509; Limitatamente alle attività formative caratterizzanti, qualora negli allegati siano indicati più di tre ambiti disciplinari per ciascuno dei quali non sia stato specificato il numero minimo dei relativi crediti, i regolamenti didattici di ateneo individuano per ciascun corso di studio i settori scientifico-disciplinari afferenti ad almeno tre ambiti, funzionali alla specificità del corso stesso, ai quali riservare un numero adeguato di crediti. 12, comma 2, del decreto ministeriale 3 novembre 1999, n. 509, secondo criteri di stretta funzionalità con gli obiettivi formativi specifici del corso. Le università adeguano gli ordinamenti didattici alle disposizioni del decreto ministeriale 3 novembre 1999, n. 509 e del presente decreto entro 18 mesi dalla data di pubblicazione di quest'ultimo nella Gazzetta ufficiale. Il presente decreto definisce, ai sensi dell'articolo 4 del decreto ministeriale 3 novembre 1999, n. 509, le classi dei corsi di laurea di cui agli allegati da 1 a 42. I regolamenti didattici possono disporre l’impiego, tra le attività affini o integrative, degli ambiti formativi caratterizzanti non utilizzati, assicurando comunque il rispetto dei criteri di cui al predetto articolo 10, comma 1, lettera c). 0000011474 00000 n 8 Art. 0000007239 00000 n n. 172 del 25 luglio 2000); fax 055-2757221 www.unifi.it REGOLAMENTO DEL CORSO DI STUDIO IN FARMACIA Art.1 - Denominazione del Corso di Laurea e classe di appartenenza xref 0000003525 00000 n 1. I regolamenti didattici di ateneo determinano i casi in cui, per i corsi di laurea delle classi linguistiche, la prova finale è sostenuta in lingua straniera. 5 In prima applicazione del presente decreto, i crediti formativi universitari dei corsi di laurea corrispondono a 25 ore di lavoro per studente. Elenco completo e aggiornato delle classi dei corsi di laurea magistrale o laurea di secondo livello; inoltre comprende le laureee magistrali nelle scienze della difesa e della sicurezza e le lauree magistrali nelle scienze delle professioni sanitarie Ai sensi dell'articolo 11, comma 7, lett. Iscrizione al corso in anni recenti. Le università adeguano gli ordinamenti didattici alle disposizioni del decreto ministeriale 3 novembre 1999, n. 509 e del presente decreto entro 18 mesi dalla data di pubblicazione di quest'ultimo nella Gazzetta ufficiale. Art. 1 I corsi di laurea si svolgono nelle facoltà. Classi di appartenenza dei Corsi di Studio: ... Tutti i Docenti del Consiglio dei Corsi di Studio in Ingegneria per l’Ambiente ed il Territorio sono componenti di diritto del Consiglio di Classe in Ingegneria Civile e Ambientale, ... Premio di Laurea sui modelli innovativi gestione rifiuti - … Classe di appartenenza: LM-40 MATEMATICA Interateneo: No ... (eventualmente con prescrizioni) agli studenti in possesso di una laurea triennale della classe L-35 (Scienze matematiche), o di una laurea triennale ex lege 509/99 nella classe 32 (Scienze Matematiche), o di una laurea … 6 a) "un sistema di titoli di semplice leggibilità e comparabilità…al fine di favorire la immediata idoneità all'impiego dei cittadini europei e la competitività internazionale del sistema europeo dell'istruzione superiore"; FACOLTA’ DI MEDICINA E CHIRURGIA ORDINAMENTO DIDATTICO A.A. 2003 - 2004 ALLEGATO A Corso di Laurea in Ostetricia Classe di appartenenza: N°1-Classe delle lauree in professioni sanitarie infermieristiche e professione sanitaria ostetrica. Laurea per ufficiali militari. 2. 2 Corso di laurea (pre-riforma) L'informazione è disponibile solo dopo aver selezionato "altro corso pre-riforma" a livello di tipo di corso. 0000000960 00000 n Art. Le competenti strutture didattiche determinano, con il regolamento didattico del corso di studio, l'elenco degli insegnamenti e delle altre attività formative di cui all'art. nella seduta del 25 maggio 2000 (deliberazione n. 51/2000, pubblicata nella G.U. Sei uno studente già iscritto? Il Corso ha la durata normale di 2 anni. Denominazione, classe di appartenenza, curricula e strutture didattiche ... Il Corso di Laurea Magistrale appartiene alla classe delle Lauree Magistrali in Fisica (classe LM-17). 0000004769 00000 n Per abilitazione specifica su altra classe di concorso o per altro grado è compreso anche il diploma magistrale? Le università assicurano la conclusione dei corsi di studio e il rilascio dei relativi titoli, secondo L’integrazione è consentita anche successivamente al conseguimento del titolo di laurea. CONSIDERATO che con la dichiarazione solennemente sottoscritta a Bologna il 19 giugno 1999 dall'Italia e da altri ventotto Paesi si è convenuto di adottare: Le università rilasciano, ai sensi dell’articolo 3, comma 1, lettera a), del decreto ministeriale 3 novembre 1999, n. 509, i titoli di laurea con la denominazione della classe di appartenenza e del corso di laurea, assicurando che la denominazione di quest'ultimo corrisponda agli obiettivi formativi specifici del corso stesso. CONSIDERATO che la creazione di una Europa della Conoscenza è ormai diffusamente riconosciuta come insostituibile fattore di crescita economica, sociale ed umana, e come elemento indispensabile per consolidare ed arricchire la cittadinanza europea; Facoltà di INGEGNERIA Corso di Laurea Magistrale in INGEGNERIA MECCANICA Classe di appartenenza: LM-33 - INGEGNERIA MECCANICA MECHANICAL ENGINEERING REGOLAMENTO DIDATTICO Emanato con decreto rettorale prot. Ai fini dell'opzione le università valutano in termini di crediti formativi universitari le attività formative previste dagli ordinamenti didattici vigenti. 7 0000003978 00000 n 12, comma 2, del decreto ministeriale 3 novembre 1999, n. 509, secondo criteri di stretta funzionalità con gli obiettivi formativi specifici del corso. 0000001969 00000 n 21639 0 obj<>stream 1. Piano di studio a.a. 2012/13 I anno attivato per la prima volta nell'a.a. 0000007279 00000 n CONSIDERATA la necessità di garantire un ampio ventaglio di offerta formativa, anche per assicurare pieno riconoscimento ai nuovi saperi prodotti dall'evoluzione delle conoscenze scientifiche; 2000/2001; se conseguita a partire dall'A.A. 1. VISTO il parere del Consiglio Nazionale degli Studenti Universitari (CNSU), reso nell’adunanza plenaria del 23 giugno 2000; 2. 1. 0000007749 00000 n Tutti quelli raggruppati nella stessa classe di appartenenza, condividono gli stessi obbiettivi formativi qualificanti e le conseguenti attività formative. RITENUTO di accogliere le proposte condizionanti concordemente avanzate dalle competenti commissioni parlamentari, così specificate: a) che siano conservate le denominazioni delle classi proposte nello schema di decreto ministeriale; b) che sia individuata la classe di scienze turistiche; c) che sia confermata la distinzione fra la classe di scienze dei beni culturali e quella delle tecnologie per la conservazione e per il restauro dei beni culturali; d) che nella denominazione della classe 34 si aggiunga, prima dell'aggettivo psicologiche, il sostantivo "tecniche"; e) che la classe di scienze sociali per la cooperazione e lo sviluppo assuma la denominazione di scienze sociali per la cooperazione, lo sviluppo e la pace; d) del predetto decreto ministeriale, l'acquisizione dei crediti mancanti è accertata nelle forme previste dagli stessi regolamenti didattici. VISTA la legge 19 ottobre 1999, n. 370 ed in particolare l'articolo 6, comma 6; CONSIDERATO che, solo a condizione di una piena attuazione di tali principi da parte dei Paesi europei, può determinarsi l’effettivo sviluppo di uno spazio europeo della cultura e della conoscenza, conferendo ai cittadini le competenze necessarie per affrontare le sfide emergenti, insieme alla consapevolezza dei valori condivisi e della appartenenza ad uno spazio sociale e culturale comune; Tra parentesi è indicato il codice ministeriale della classe di laurea di appartenenza. novembre 1999, n. 509, i titoli di laurea con la denominazione della classe di appartenenza e del corso di laurea, assicurando che la denominazione di quest’ultimo corrisponda agli obiettivi forma-tivi specifici del corso stesso. Ai fini dell'opzione le università valutano in termini di crediti formativi universitari le attività formative previste dagli ordinamenti didattici vigenti. Art. CONSIDERATO che l'Università in tutte le sue articolazioni deve assicurare la elaborazione e trasmissione di un sapere critico alimentato dall'incessante impegno nella attività di ricerca scientifica; 1. VISTO il Decreto del Presidente della Repubblica 27 gennaio 1998, n. 25; INDICE DELLE CLASSI DELLE LAUREE DI 1° LIVELLO (L) [LAUREE TRIENNALI] CLASSE L01 Lauree in Beni Culturali; CLASSE L02 Lauree in Biotecnologie; CLASSE L03 Lauree in Discipline delle Arti Figurative, della Musica, dello Spettacolo e della Moda; CLASSE L04 Lauree in Disegno Industriale; CLASSE L05 Lauree in Filosofia; CLASSE L06 Lauree in Geografia; CLASSE L07 Lauree in … 0000008752 00000 n Le università assicurano la conclusione dei corsi di studio e il rilascio dei relativi titoli, secondo gli ordinamenti didattici vigenti, agli studenti già iscritti ai corsi alla data di entrata in vigore dei nuovi ordinamenti didattici e disciplinano altresì la facoltà per i medesimi studenti di optare per l'iscrizione ai corsi di laurea di cui al presente decreto. Ai fini delle disposizioni di cui all’articolo 3, commi 4 e 5, e articolo 9, commi 3 e 4, del decreto ministeriale 3 novembre 1999, n. 509, i regolamenti didattici di ateneo prevedono, individuati i relativi crediti mancanti entro i limiti fissati nei regolamenti medesimi, l’eventuale integrazione dei curricula. entro l’anno accademico 2010/2011 cesseranno le attivazioni di corsi di studio da D.M.509/99. VISTO il decreto ministeriale 23 dicembre 1999 concernente la rideterminazione dei settori scientifico-disciplinari (Pubblicato nella G.U. 3. 2. Classe di appartenenza XV -Scienze politiche e delle relazioni internazionali Presidente C.c.l. Il corso di laurea propone una formazione interdisciplinare in statistica ed economia. I corsi di laurea si svolgono nelle facoltà. startxref Adesso ho preso i 24 CFU. 3, comma 4, del citato decreto ministeriale 3 novembre 1999, n. 509; CONSIDERATA la necessità di ispirare la organizzazione didattica a criteri di coordinamento e collegialità nella attribuzione dei crediti, nel dimensionamento del carico di attività degli studenti e nella definizione delle modalità di verifica della loro preparazione, anche per garantire effettiva coerenza tra durata programmata e durata effettiva dei corsi di studio; CONSIDERATA la necessità di disporre di figure professionali adeguate sul piano quantitativo e qualitativo per le attività di ricerca sviluppo e innovazione tecnologica, in coerenza con le indicazioni contenute nelle Linee Guida del Programma Nazionale della ricerca 2001-2003 recepite dal C.I.P.E. Art. Puri/Ibridi (disponibile fino all’indagine 2011) I laureati post-riforma "puri" sono coloro che hanno compiuto il loro percorso di studi per intero nel nuovo ordinamento. Di seguito le classi di laurea del nuovo ordinamento: L-01 Classe delle Lauree in Beni Culturali; L-02 Classe delle Lauree in Biotecnologie VISTO l'articolo 17, comma 95, della legge 15 maggio 1997, n. 127 e successive modificazioni ed integrazioni; VISTO l'articolo 11, commi 1 e 2, della legge 19 novembre 1990, n. 341; VISTO il Decreto del Presidente della Repubblica 27 gennaio 1998, n. 25; VISTA la legge 19 ottobre 1999, n. 370 ed in particolare l'articolo 6, comma 6; VISTO il decreto ministeriale 3 novembre 1999, n. 509 (Pubblicato nella G.U. 33 della Costituzione, riconoscendo a ciascun ateneo la libertà di definire flessibilmente gli ordinamenti didattici anche per assicurare un più proficuo rapporto con la società ed il sistema produttivo; Limitatamente alle attività formative caratterizzanti, qualora negli allegati siano indicati più di tre ambiti disciplinari per ciascuno dei quali non sia stato specificato il numero minimo dei relativi crediti, i regolamenti didattici di ateneo individuano per ciascun corso di studio i settori scientifico-disciplinari afferenti ad almeno tre ambiti, funzionali alla specificità del corso stesso, ai quali riservare un numero adeguato di crediti. 0000015464 00000 n In prima applicazione del presente decreto, i crediti formativi universitari dei corsi di laurea corrispondono a 25 ore di lavoro per studente. Nella sezione A1, GPS seconda fascia, dopo aver inserito la laurea chiede categoria di appartenenza. 1. Obiettivi formativi Il Corso di Laurea specialistica in Storia dell’arte mira a formare, nel complesso dei cinque anni, laureati che ... LET = Corso di Laurea in Lettere (Classe 5) VISTO l'articolo 17, comma 95, della legge 15 maggio 1997, n. 127 e successive modificazioni ed integrazioni; 0000002507 00000 n Numero degli studenti ammessi: Senza limitazioni Obbligatorietà della frequenza: Il presente corso di laurea non ha la frequenza obbligatoria. Laurea magistrale in Computer Engineering for Robotics and Smart Industry Classe di appartenenza: LM-32 Sede: Verona 0000012163 00000 n 0000009406 00000 n VISTO il decreto ministeriale 3 novembre 1999, n. 509 (Pubblicato nella G.U. 0000003107 00000 n 270/2004. I regolamenti didattici di ateneo stabiliscono il numero di crediti da assegnare ai settori scientifico-disciplinari ricompresi in ambiti disciplinari per i quali il numero stesso non sia specificato nell'allegato. 0000002962 00000 n nella seduta del 25 maggio 2000 (deliberazione n. 51/2000, pubblicata nella G.U. VISTI i pareri della VII Commissione permanente del Senato della Repubblica e della VII Commissione permanente della Camera dei deputati, resi rispettivamente il 20 luglio 2000 e il 27 luglio 2000; �PZ� #"���H ��Ie܄�E�R�a�ج���t01b� �"�� Art. 1. 1. n. 2 del 4 gennaio 2000) ed in particolare gli articoli 3, 4, 5 e 10; trailer 1. La Laurea in ingegneria è titolo di ammissione al concorso purché conseguita entro l'A.A. 4 270/2004 o 509/1999? RITENUTO che tra le finalizzazioni professionali sia opportuno non menzionare l'attività di docenza, dovendo essere la relativa materia definita in altra sede; 0000012792 00000 n n. 22474/I/003 del 5.11.2010 Presentazione E’ istituito il Corso di Laurea Magistrale in Ingegneria Meccanica nella classe delle lauree CONSIDERATA la inderogabile necessità di dare piena ed integrale attuazione all’art. Le università, nell'osservanza dell'articolo 9 del predetto decreto ministeriale, procedono all'istituzione dei corsi di laurea individuando le classi di appartenenza. I corsi interclasse sono corsi di laurea o di laurea magistrale il cui ordinamento didattico soddisfa i requisiti di due classi diverse (esempio: corso di laurea in Scienze politiche e delle organizzazioni, afferente alle classi L-16 Scienze dell'amministrazione e dell'organizzazione, e L-36 Scienze politiche e delle relazioni internazionali). Art. Statistica e Gestione delle Imprese (Classe di appartenenza: L - 41, Statistica) Caratteristiche e finalità . Piazza San Marco, 4 - 150121 Firenze tel. 8. 0000010091 00000 n CONSIDERATO che, in attuazione dell'impegno assunto in ambito europeo, il primo ciclo è stato individuato dal decreto ministeriale 3 novembre 1999, n. 509 nel corso di laurea di durata triennale; 3 Classe di appartenenza LM-41 - Classe della laurea magistrale in Medicina e chirurgia Organo di controllo Collegio didattico del Corso di Laurea in Medicina e Chirurgia Informazioni U.O. CONSIDERATA la necessità di ispirare la organizzazione didattica a criteri di coordinamento e collegialità nella attribuzione dei crediti, nel dimensionamento del carico di attività degli studenti e nella definizione delle modalità di verifica della loro preparazione, anche per garantire effettiva coerenza tra durata programmata e durata effettiva dei corsi di studio;

Concorso Carabinieri 2021 Per Civili, Chanel Totti Instagram, Atalanta-psg In Tv Quando, Banca Dati Concorsi Comunali, Canzoni Sulla Multiculturalità Per Bambini, Shatush Biondo Su Castano, Lavora Con Noi Urgente, Alena Seredova Oggi, Ketama Ft Tedua, Lavorare Stanca Trama, La Mia Esperienza Come Insegnante Di Sostegno,